Archivi categoria: ARCHIVIO ARTICOLI

Richiesta G-Suite Studente

*SOLO PER LE CLASSI PRIME CLICCA < QUI >

* Inserire un solo Nome e un solo Cognome
* Verificare bene i dati inseriti prima di inviare
* Se l’invio non riesce riprovare dopo qualche ora


    Alunno


    12345


    ABCDEFG


    LICAFMRIMSIATURCATGRASIM

    Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679 ed in relazione alle informazioni di cui si entrerà in possesso, ai fini della tutela delle persone e altri soggetti in materia di trattamento di dati personali, si informa che i dati forniti verranno archiviati ed utilizzati per le finalità all'esercizio delle funzioni amministrative/didattiche e comunicazioni da parte dell'Istituto G.Falcone di Loano a cui fanno capo i rispettivi “Titolare del Trattamento”.

    Si ricorda che l'account sarà disattivato ed eliminato al termine del rapporto con l'Istituto Falcone.

    Accetto le condizioni

    Progetto PON: Sport e Socialità

    L’Istituto Falcone di Loano aderisce al Piano estate promosso dal Ministero dell’istruzione e finalizzato al recupero di apprendimenti e socialità per le studentesse e gli studenti che, come sappiamo, hanno fortemente risentito degli effetti della pandemia sotto il profilo didattico ma anche, e forse ancor di più, sotto il profilo sociale. Consapevole della forte valenza educativa dello sport e riconoscendo l’attività motoria come uno degli strumenti più efficaci per favorire la crescita psicologica, emotiva e affettiva dei giovani, la nostra scuola ha voluto realizzare questo progetto ponendosi come obiettivo proprio il recupero dei livelli di aggregazione e socializzazione dei nostri alunni

    Tutte le attività proposte sono state strutturate a misura di ogni partecipante, avvalendoci delle risorse del nostro territorio e realizzando efficaci interazioni con gli enti territoriali e gli organismi sportivi locali. Tra queste: nuoto, aquathlon, snorkeling, volley / beachvolley, vela, windsurf, tiro con l’arco, equitazione. Valore aggiunto di questa esperienza è stata l’opportunità per i nostri ragazzi di consolidare la conoscenza della lingua inglese all’interno di un contesto informale ed estremamente stimolante. Un sentito ringraziamento ai docenti Proff Milena Rebora, Eleonora Calegari, Maurizio Biggi, Alessandro Vona e Federica Vogliobene.

    Alla scoperta dell’imprenditoria

    Alla scoperta dell’imprenditoria sostenibile: i ragazzi del Falcone di Loano protagonisti di “Imprese all’aperto”

    Loano. Si intitola “Imprese all’aperto” il ciclo di uscite sul territorio, esperienze all’aria aperta dedicate al tema dell’imprenditorialità sostenibile, promosso da YEPP Loano in collaborazione con l’istituto Falcone di Loano e con il sostegno dell’assessorato alle politiche giovanili del Comune di Loano, la Fondazione De Mari e la Fondazione Compagnia di San Paolo.

    Il progetto nasce all’interno delle attività dedicate all’ambiente che l’associazione giovanile YEPP Loano sta portando avanti già da tempo con l’obiettivo di sensibilizzare i coetanei su questioni importanti come l’inquinamento, il riciclo e la salvaguardia del territorio. I quattro appuntamenti inoltre offriranno ai giovani del Falcone l’opportunità di trascorrere alcune giornate insieme all’aria aperta dopo il lungo periodo di restrizioni imposte dalla pandemia.

    Spiega la dirigente scolastica Ivana Mandraccia: “Imprese all’aperto si inserisce nell’ambito del Piano Scuola Estate promosso da Ministero dell’istruzione e realizzato dall’istituto Falcone all’insegna del recupero della socialità e della motivazione verso il percorso di studi. Le diverse attività prevedono sport, recupero degli apprendimenti disciplinari, delle competenze laboratoriali e, per gli studenti del triennio, sono rivolte in modo particolare alla conoscenza del tessuto economico del territorio e alla valorizzazione delle tematiche ambientali. Intendiamo in tal modo restituire ai nostri giovani parte di ciò che è stato sacrificato durante la pandemia e certamente Imprese all’aperto rappresenta uno dei punti di forza del nostro intervento.”

    “Grazie a questa esperienza – nota il sindaco di Loano Luigi Pignocca – un totale di 27 ragazzi, divisi in due gruppi, incontreranno quattro realtà del savonese che fanno impresa rispettando l’ambiente e valorizzando il nostro territorio. Un viaggio molto importante ed interessante, che consentirà loro di comprendere come sia possibile creare un business ‘sfruttando’ le possibile che costituiscono il nostro ambiente naturale coniugando le esigenze economiche alla salvaguardia di ciò che ci circonda”.

    “In quest’epoca – aggiunge l’assessore alle politiche giovanili Luca Lettieri – la sostenibilità ambientale è una necessità ineludibile, soprattutto per chi fa business. In un territorio come il nostro, ricco di ecosistemi piuttosto diversi tra loro, l’ambiente diventa anche una risorsa economica, in grado di dare vita a moltissime differenti attività. Grazie a ‘Imprese all’aperto’ i ragazzi potranno vedere da vicino alcune di queste esperienze e trarre insegnamento e ispirazione da coloro che le hanno messe in atto”.

    Quattro, come detto, le tappe. Una è alla “Tribù del sole”, azienda turistica di Calizzano: qui i ragazzi potranno seguire una lezione di equitazione ed effettuare attività a contatto con gli animali. La seconda tappa del progetto è stata organizzata in collaborazione con la Pro Loco di Bergeggi, grazie alla quale gli studenti saranno protagonisti di un’escursione in canoa all’isola di Bergeggi accompagnati da una guida. Il terzo appuntamento è stato promosso in sinergia con Bikesquare Toirano: i partecipanti visiteranno il punto-noleggio per e-bike ed effettueranno attività di laboratorio con Massimo Infunti, esperto di mobilità sostenibile e imprenditorialità giovanile. Infine, grazie alla collaborazione con Arci Media Sassello gli studenti effettueranno un’escursione a piedi all’interno del parco naturale regionale del Beigua accompagnati da una guida.

     

    Logo della fondazione Baracco

    Gli studenti del Falcone di Loano “firmano”
    il logo istituzionale della Fondazione Baracco

    Loano. Nei giorni scorsi presso l’istituto Falcone di Loano si è tenuta la premiazione del concorso per la realizzazione del logo istituzionale della neonata Fondazione Baracco di Finale Ligure. La Fondazione Baracco sostiene la co-progettazione in ambito sociale e culturale quale motore di innovazione e di sviluppo locale, finalizzata al benessere comune durevole. Per questo ad essere scelto come marchio per la fondazione è stato il progetto dell’alunna Militello, costituito da una parte iconica astratta, ma evocante riferimenti stilizzati al mondo naturale. L’alunna, recentemente trasferitasi a Padova e dunque in contatto telematico a distanza, si è detta ed è apparsa felice ed emozionata per la vittoria.

    Commenta la dirigente scolastica Ivana Mandraccia: “Ringrazio la Fondazione per la collaborazione proposta e il professor Sergio Olivotti per aver guidato gli studenti a ben comprenderne e interpretarne lo spirito. I risultati del lavoro svolto sono pregevoli dal punto di vista grafico e certamente quest’impegno ha contribuito alla crescita dei nostri ragazzi in termini di cittadinanza attiva e consapevole.”

    “Questa è una delle prime attività filantropiche realizzate dalla Fondazione, che ha voluto affidare ai giovani la realizzazione della propria immagine istituzionale – afferma il vice presidente architetto Eugenia Murialdo – I lavori che ci sono stati presentati erano tutti di alta qualità e la scelta non è stata semplice, perché ogni logo aveva una sua compiutezza e poteva rappresentare la Fondazione. Alla fine la scelta è caduta sul logo sviluppato da Manuela Militello, perché nella sua semplicità compositiva ha saputo racchiude le diverse anime della Fondazione: cultura, sviluppo e solidarietà.”

    “L’alunna ha saputo mantenere il giusto equilibrio tra simbolicità e funzionalità del marchio – afferma il professor Sergio Olivotti – un marchio che deve essere necessariamente elastico e capace di adattarsi ai futuri possibili diversi campi d’azione della Fondazione fin qui non ancora immagin-abili”. Con la donazione elargita all’istituto Falcone dalla Fondazione Famiglia Baracco, la scuola potrà dotarsi di un laboratorio di incisione e stampa, con un torchio xilo-calcografico e altri materiali utili all’esercizio di tecniche tradizionali di disegno e stampa.

     

    29° Anniversario della strage di Capaci

    29° Anniversario della strage di Capaci, nel cortile dell’istituto Falcone un albero dedicato al giudice antimafia.

    L’istituto Falcone di Loano ha dedicato due giornate alla commemorazione del 29^ anniversario della strage di Capaci avvenuta il 23 maggio 1992 e nella quale morirono il giudice Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e tre agenti della scorta.

    Ospite illustre di una delle iniziative previste dal “Progetto Legalità” è stato Fabio Fazio, conduttore, autore e produttore televisivo, che giovedì 20 maggio ha partecipato a un webinar in diretta con due classi della scuola, coinvolgendo gli studenti con un racconto “sincero ed emozionante” sulla vita e le esperienze del giudice Falcone, nonché su quelle del suo caro amico e collaboratore Paolo Borsellino, entrambi uomini eroici nella lotta alla mafia.

    Non sono mancati a tale proposito i richiami allo speciale documentario girato e condotto nel 2017 a Palermo sui luoghi della vita del magistrato e i conseguenti spunti di riflessione sul valore della legalità che il giudice ha trasmesso non solo a coloro che lo conobbero ma anche alle giovani generazioni.

    Venerdì 21 invece alla presenza delle autorità locali è stato inaugurato il nuovo albero Falcone nel cortile della scuola. Presenti alla cerimonia gli assessori Luca Lettieri e Manuela Zunino del Comune di Loano e il vice presidente provinciale di Confagricoltura Savona Davide Michelini.

    La manifestazione ha coinvolto direttamente anche alcuni studenti del “Progetto Legalità” che, dopo aver piantato l’albero, hanno dedicato a Giovanni Falcone pensieri e poesie, tutti scritti su cartoncini bianchi fasciati di rosso e appesi ai rami del novello ulivo, simbolo e richiamo della magnolia di via Notarbartolo a Palermo che è meta di pellegrinaggio di quanti vogliono lasciare una loro riflessione per il giudice vittima della mafia.

    Tutti gli alunni delle classi infine, collegati all’evento via Meet o tramite diretta Facebook sul profilo social dell’istituto Falcone, hanno siglato l’evento con un minuto di silenzio per commemorare non solo Giovanni Falcone ma tutti coloro che in nome della giustizia si sono opposti alla criminalità, pagando con la vita il loro smisurato amore per la legalità.

    www.ivg.it

    L’ Università arriva in classe

    Il Falcone e Consob Finanza per la crescita sostenibile
    e l’Università arriva in classe

    L’Istituto Falcone di Loano rinnova l’offerta formativa dei percorsi di Alternanza scuola- lavoro del Settore Economico attraverso l’adesione alle proposte di Consob. Per le classi IV B AFM e IV C RIM arriva la prestigiosa docenza della prof.ssa Sara Trucco, dell’Università degli Studi internazionali di Roma. Il tema affrontato è quello della finanza come strumento per la crescita sostenibile partendo dall’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e dal’ accordo di Parigi sul clima del 2015, che hanno sancito l’importanza e l’urgenza di adottare misure concrete per promuovere un modello di sviluppo economico più sostenibile dal punto di vista ambientale e sociale. Gli incontri si svolgono ovviamente a distanza e prevedono l’elaborazione di un progetto finale da parte di ciascun alunno. Il corso, suddiviso in 14 moduli, illustra anche il ruolo che i risparmiatori possono avere in questo contesto attraverso le proprie decisioni di investimento. Particolare attenzione viene dedicata al ruolo di Consob quale organo istituzionale, alle sue funzioni, ai rapporti con la stampa e gli organi di informazione.

    Problema ricezione audio Meet – MuteTab

    SE NON SI SENTE L’AUDIO DAI PARTECIPANTI DI UN MEET POTREBBE ESSERE STATA INSTALLATA L’ESTENSIONE MUTE-TAB. SI PREGA DI NON ISTALLARE ESTENSIONI SUI PC DI CLASSE CHE POTREBBERO CAUSARE PROBLEMI AI COLLEGHI O RIMUOVERLE DOPO L’UTILIZZO.

    PER DISATTIVARE LA FUNZIONE CLICCARE AL CENTRO DELLO SCHERMO E SEGUIRE LE INDICAZIONI COME NELL’IMMAGINE DI SEGUITO.